News

Marco Tullio Giordana
02/11/2021

3 / 19 è il nuovo film di Silvio Soldini, prodotto da Lumière & Co. e distribuito da Vision Distribution, nelle sale da giovedì 11 novembre.

La vita di Camilla (Kasia Smutniak), avvocata di successo con una figlia ormai grande, viene sconvolta in una notte di pioggia a Milano. Un incidente stradale, di cui forse è responsabile, la coinvolge in un'indagine che la porterà molto lontana dai luoghi e dai paesaggi che è abituata a frequentare. Al suo fianco in questa strada misteriosa e incerta, c’è Bruno (Francesco Colella), direttore dell’obitorio, con cui Camilla - mentre cerca di ricostruire la vita di un estraneo - scopre sé stessa.

Non è stato semplice capire chi dovesse dar vita a Camilla, ma dal primo provino con Kasia ho sentito che aveva qualcosa di molto credibile e molto vicino a lei. Camilla è decisamente diversa da tutti gli altri personaggi femminili che ho raccontato nel mio cinema. È una donna forte, di grande piglio, abituata a lavorare in un mondo quasi esclusivamente maschile e a lottare; ma in fondo al cuore ha una fragilità, come se fosse troppo sensibile. Con Kasia queste due facce hanno preso vita con grande intensità. È un’attrice potente, sempre vera, di grande istinto. All’inizio temeva di non farcela nel ruolo di un avvocato d’affari, oltre ad avere problemi con quel linguaggio tecnico al limite della comprensibilità. Sapevo che ce l’avrebbe fatta ed è stato bello veder nascere con lei, di giorno in giorno, questo nuovo personaggio; una donna a prima vista implacabile, ma con un dolore seppellito dentro, un segreto da cui nasce una cosa nuova. Una donna che a un certo punto sente di dover cambiare, che si mette in contatto con una parte di sé stessa che in fondo ancora non conosce, e la lascia venire a galla.
(Silvio Soldini)

Marco Tullio Giordana
28/04/2020

"Tornare" di Cristina Comencini direttamente on demand da lunedì 4 maggio

I produttori Lionello Cerri e Cristiana Mainardi per Lumière & Co. e la regista Cristina Comencini, con Rai Cinema e Vision Distribution, sono lieti di comunicare che il film Tornare di Cristina Comencini con Giovanna Mezzogiorno, Vincenzo Amato e Beatrice Grannò, inizialmente previsto per lo scorso 12 marzo, sarà disponibile direttamente on demand da lunedì 4 maggio: una scelta dettata dalla volontà di continuare ad incontrare il pubblico, nonostante le restrizioni imposte in questo periodo, che hanno richiesto la chiusura temporanea delle sale. 

Il film potrà essere noleggiato dal 4 maggio su Sky PrimaFila Première, Timvision, Chili, Google Play, Infinity, CG Digital, Rakuten TV. 

Tornare è una produzione Lumière & Co. con Rai Cinema
Prodotto da Lionello Cerri e Cristiana Mainardi, il film è interamente ambientato a Napoli. "Napoli è ricordata, deformata, angosciante e bellissima, luogo anche della mia memoria giovanile", ha dichiarato Cristina Comencini. 

SINOSSI
Napoli, anni Novanta. Alice (Giovanna Mezzogiorno), 40 anni, rientra dall’America dopo una lunga assenza. È morto il padre. Alice si ferma nella casa di famiglia, disabitata: con la sorella (Barbara Ronchi) hanno deciso di venderla, e occorre svuotarla degli oggetti di una vita, di tante vite. Ma, inaspettatamente, Alice scopre che la casa è abitata da una ragazza giovane e bellissima (Beatrice Grannò). Con lei inizia un dialogo intenso, come sembra promettente anche il legame che si crea con Marc (Vincenzo Amato), un uomo affascinante e gentile incontrato alla commemorazione del padre. Per Alice si schiude un mondo nuovo, intrigante e pericoloso, che apre squarci sul suo passato e sulla sua esistenza. 

Tornare è l’indagine di una donna, Alice, su quello che è accaduto prima della fuga dalla sua città, Napoli. È anche un thriller dell’inconscio e un film sul tempo, che non esiste come siamo abituati a pensarlo: basta uno spazio straordinario, una casa sugli scogli, un luogo fermo e sempre in movimento come il mare che la scuote, e gli eventi passati sembrano di nuovo tutti lì presenti. Tornare è forse il film più libero che ho fatto ed è stata una bellissima esperienza di lavoro in comune con i produttori, le scrittrici, i collaboratori artistici.
(Cristina Comencini)

Altre News